Entra in vigore il Decreto Legge "Destinazione Italia"

24/12/2013
Con tale provvedimento sono state emanate disposizioni dirette ad integrare la riforma del Condominio (Legge n. 220 del 11 dicembre 2012) entrata in vigore il 18 giugno 2013. Le modifiche/integrazioni sono le seguenti:
1) il fondo speciale per l'esecuzione dei lavori di manutenzione straordinaria potrà essere costituito con versamenti parziali, corrispondenti alle rate dei SAL, anziché con l'immediato versamento integrale del complessivo ammontare dei lavori;
2) è stata eliminata la sanzione della nullità (sostituita da una sanzione amministrativa) per il caso di mancata allegazione dell'attestato energetico al contratto di compravendita o locazione;
3) l'amministratore può irrogare sanzioni per le infrazioni al regolamento di condominio solo in forza di una delibera assembleare che deve essere adottata con la maggioranza di cui al secondo comma dell'art. 1136 Cod. Civ.;
4) nell'aggiornamento del registro di anagrafe condominiale i dati relativi alle "condizioni di sicurezza" devono essere esclusivamente quelli riferiti alle parti comuni dell'edificio;
5) il Ministero della Giustizia stabilisce i criteri, i contenuti e le modalità di svolgimento dei corsi di formazione iniziale e periodica per gli amministratori prevista dalla norma.


Entra in vigore la Legge del 11 dicembre 2012, n. 220

18/06/2013
Entra in vigore la riforma del Condominio apportando delle modifiche sostanziali alla normativa in materia contenuta nel Codice Civile.